Loading...

sabato 26 settembre 2009

Amar che amore ha amato amor perdona(mi)


Amar qualcuno,
-- a m'arcord--,
e' perdersi nelle vie,
costituirsi davanti al commissario senza alibi,
senza testimoni,
davanti alla giuria,
senza avvocati, ne memoria difensiva,
l'arringa te la fai da te,
guardi negli occhi lo spettatore improbabile e incerto,
avvicinandoti ad una verita' viscerale,
insicura e tremolante,
ma certa che il colpevole c'e',
non si nasconde, e c'e'..
indosso i calzari dei santi,
la maglia del cavaliere,
l'elmo e i guanti del lancillotto,
difenderti il colpevole di avere solo la colpa di amare..
avanzando richieste di liberta' incondizionata,
assoluzione a formula piena..
cancellazione sul casellario giudiziario.
Senza pena.
Scriveranno per i successori.

nelloromano
19sett2009

Nessun commento:

Posta un commento