Loading...

sabato 4 giugno 2016

La Pieta'. (e la luce accesa sotto ar portone)

La Pieta'. Michelangelo Buonarroti. Roma, AD 1499














aricordete sempre che..


ce proveno a affossatte in tutti li modi
se inventano li miracoli pe' buttatte giu,
ar primo corpo de sonno je parte la cortellata
se nun te ripii in tempo nun te sveji piu'..


je dai sempre n'oppurtunita',
te dici "mo je passa , fa' er giro der palazzo,
pia 'na boccata d'aria e se rilassa"..
sempre che nun torna e te rirompe er cazzo..


ma 'n c'e' niente da fa', sta zozza umanita',
e' pregna de sorci, senza pieta'
te rosicano er cervello, manco na carita'..


e allora coso te dice "e che fai, te ne stai li a guarda'?
cor fiato mezzo monco e senza piu' 'na verita'?"
"Si," je risponni te, "me ne sto a guarda', er fiume che passa via,
e te che stai a annega'!"



Sempre nell'Attesa.
NelloRomano
nell'anno der cazzo 2016



giovedì 2 giugno 2016

transforma(c)tion (nr. 13)

ph nelloromano




















"transform" your thoughts in actions
where it looks impossible beeing alone
kiss me again

nelloromano
maggio 2016

seeking england

ph nelloromano











spendero' i miei due ultimi pounds
girero' a piedi l'isola per arrivare sulle coste atlantiche piu' scostanti, rigide, dure
mangero' le erbe sacre del costone piu' a nord
il vento freddo mi scaldera' l'anima
mentre la pelle si spacchera' fino a raggelarmi le vene
l'involucro delle emozioni si sciogliera' al riapparire della luce del cielo
e' solo un corpo
una scatola
un contenitore perfetto
una macchina del tempo che invecchia ma non smette di funzionare
fino a quando la morte naturale decide di far smettere le lancette di girare
il tempo e' solo un tempo, limitato, tradito dalle perversioni della societa'
questi due ultimi pounds avranno avuto un grande valore, inestimabile
la mia reflex girera' tutte le immagini ai comuni mortali rimasti qua.


nelloromano
maggio 2016

mercoledì 1 giugno 2016

L'Attesa. (#41 #42 #43 #44 #45 #46 #47 #48 #49 #50)






























All pictures are taken by NelloRomano, all rights are reserved. Opera is recorded since 2013.
Part of "99exposure", final act.

sabato 21 maggio 2016

Marco Pannella














Non sono i risultati oggettivi di una battaglia a determinare l'avanzamento evolutivo di una comunita', ma e' nella battaglia stessa, e nel coraggio nel condurla, che si misura la crescita intellettuale e l'emancipazione del pensiero.

Dobbiamo ringraziare tutti la vita di Marco Pannella.

Nello Romano
21/05/2016

domenica 15 maggio 2016

Preghiera.

Madonna dei Pellegrini - Caravaggio - 1604/1606






















Luce del mondo che vedi l'inferno solleva le mie pene di solitudine ed ansieta'.
Luce del mondo che senti le parole della tristezza solleva le mie membra stanche da questo asfalto incollante.
Luce del mondo che parli con i suoni della felicita' usa i tuoi strumenti ed accordami in questo concerto dell'arcobaleno.
Luce del mondo che ascolti gli accenti sbagliati correggimi quando il mio linguaggio si perde nelle periferie delle epoche passate.
Luce del mondo che attraversi i deserti della buia dispersione guidami verso strade corrette ed indicate.
Luce del mondo che compri gli ori dai passanti venditori di fumi odorosi di pace e serenita' vendimi una dose di armoniosa costanza e coerenza.
Luce del mondo che combatti i nemici della bellezza aiutami in queste battaglie in salita, e forniscimi di coraggio, forza e fierezza.
Luce del mondo che sai dove andare portami con te il giorno che deciderai, e dammi un posto nel tuo cuore..


..perche sara' nel tuo cuore che io trovero' spazi immensi, cavalli liberi, cani abbaianti, abiti di luce eterna, alberi, lune, terre sature, compagni di viaggio con i quali raggiungero' il luogo per il quale tutto un giorno avra' un senso..
..luce del mondo portami con te..

NelloRomano
  AD 2006







lunedì 18 aprile 2016

Piovera'.

ph nelloromano, roma
Non mi puoi fermare.
Passera' anche questa sera,
azzurra e argento
con le sue nuvole
e le loro verita' velate
i loro sogni da bambino
i loro giocattoli buttati sul pavimento
oltre l'impolverato tappeto della nonna
che non si puo' buttare
come non si buttano gli inverni passati a chiacchierare
davanti alla stufa color mattone
in tante sere come questa
azzurro argento
aspettando il rosso porpora del tramonto,
le stelle a venire e andare,
il cielo blu e nero.
E la nuova alba,
con il cielo del nuovo giorno.
Sono stufo.
Spero sia ancora di questo magnifico color azzurro argento.
Il domani.

NelloRomano marzo 2016

L'Attesa (#31 #32 #33 #34 #35 #36 #37 #38 #39 #40) l'opera continua..













All pictures are taken by NelloRomano, all rights are reserved. Opera is recorded since 2013.

Part of "99exposure", final act.

martedì 23 febbraio 2016

venerdì 19 febbraio 2016

L'Attesa. (#16 #17 #18 #19 #20 #21 #22 #23 #24 #25)














all photos are by nelloromano not free from copyright.

Dinamismo.

Umberto Boccioni - Dinamismo di un Giuocatore di Calcio, 1913






























Fummo eroi per un giorno,
forse,
e ne fummo felici.
NelloRomano


AD 1913
Nel suo controvertista dipinto Dinamismo di un giocatore di Calcio, Umberto Boccioni, pittore e scultore legato al movimento futurista di inzio secolo scorso, raffigura lo stesso soggetto in movimenti e situazione diverse, sovrastate e contrapposte, suggerendo come interpretazione l'idea di movimento naturale e improvviso, risalente e discendente allo stesso tempo, una curva di azione contro la staticita' del momento, se vogliamo, contestualizzando l'opera.



AD 2016
Alla prepotenza del mondo del calcio di oggi, agli usurpatori di immagine, ai mercanti, ai media, ai manager egoisti, agli scafisti del pallone, ai palloni gonfiati, agli avvocati procuratori ed ai loro porta borse, il senso di quest'opera risalente al 1913 dovrebbe rappresentare la risposta di ognuno dei ragazzi che tra gli anni 70 ed 80 hanno contribuito alla nascita del movimento ultras, libero perche' non ispirato ad alcun preconcetto gia esistente o esistito.
Cambiare strategia unica via.

NelloRomano.

venerdì 29 gennaio 2016

L'Attesa # 15

L'Attesa # 15 - ph nelloromano























L'Attesa # 15

La dissanguinata. (visione Caravaggiesca)




Giuditta ed Oloferne - 1599 - Caravaggio





..ar mercato.. vennuta pe du' spicci 
ar sorcio der piano de sopra
quello grigio, che se ne stava sempre nell'angoletto buio..
e che c'aveva na mano monca e l'artra senza unghie..

er giorno che e' scito fori da l'anfratto

s'era messo puro la camicia nòva,
quella stessa der matrimogno de la cognata
come er colore della merda quanno che s'e' seccata..

tutto 'ntorno era un gran dire, un gran fare

le scimmiette sartellaveno sur cazzo der diavolo
che a sua vorta rideva perche je facevano er solletico
e gia innaffiava 'ste quattro zoccole e a sti du froci..

mignotte poco pratiche tiraveno fori le zinne

chi poteva pure er culo e la lingua
ma essenno che ereno poco pratiche 
manco li cazzi sapeveno maneggia'..

'na stalla de vacche, ma poco der mestiere

difatti l'urtimo che rimanette ar tavolo 
co l'affare rosso tra le mani incallite
fece mejo a menasselo da solo, che nun c'era manco na bocca bona..

a la mezzanotte dopo er quarto de luna

la festa era finita e rimanettero in quattro
la scena era vòta e nessuno c'aveva fame
tranne er sorcio...lui si, la fame der sorcio..

e pe nun sentisse intruso, tiro' fori n'euro, vino e da fuma'
allora si che tutti lo incontraveno
com'era bello er sorcio grigio, tutti diceveno,
co 'na mano monca e l'artra senza l'unghie..

mo' era bello, er piu bello de tutti
er piu' de li piu', le scimmiette je sartaveno su
come aveveno fatto cor cazzo der diavolo
solo che er sorcio, poco diavolo, nun innaffiava nessuno..

ner frattanto la signora de sotto, c'avea sentito tutto
l'odori e li malumori, li pianti e li cori
c'aveva na certa esperienza co la maggia,
si insomma, la stregoneria, sputo' pe l'aria, e cosi' sia...

la sala rimanette vòta, definitiva, senz'acqua e senza luce
manco la memoria e li ricordi se fecero senti' piu'
er sorcio non usci' piu', la signora sta ancora lla'
e te che te sei vennuta, te....beh, che ce voi fa'..


Epilogo.

..du decine, quattro quarti, du doppie e 'n par de morti
du froci, tre culi rotti, na checca e sett'otto zoccole da otto
'n paro de vecchi co la bava e du malati der Santa Maria
sette settimi, tre terzi, du secondi e 'n primo.
Ma er primo, m c'ha vinto? 

Che Iddio me bbenedica. 



NELLOROMANO
   AD-MMXVI












L'Attesa # 14

L'Attesa # 14 - ph nelloromano



L'Attesa # 14

L'Attesa # 13

L'Attesa # 13 - ph nelloromano

















L'Attesa # 13

L'Attesa # 12

L'Attesa # 12 - ph nelloromano





















L'Attesa # 12

L'Attesa # 11

L'Attesa # 11 - ph nelloromano






















L'Attesa # 11