Loading...

sabato 25 dicembre 2010

Il Valore di un essere umano. Albert Einstein.

Il valore di un essere umano e' determinato, in prima istanza, dalla misura e dal senso in cui ha raggiunto la liberazione dal se'.
Se consideriamo le nostre vite e i nostri sforzi osserviamo, ben presto, che quasi la maggior parte delle nostre azioni e dei nostri desideri e' collegata all'esistenza di altri esseri umani.
Notiamo che la nostra natura somiglia in tutto a quella degli animali sociali.
Mangiamo cibo che altri hanno coltivato, vestiamo abiti fatti da altri, viviamo in case costruite da altri. La piu' grande parte del nostro sapere e delle nostre convinzione ci e' stata comunicata da altra gente, per mezo di un linguaggio creato da altri.
Senza il linguaggio le nostre capacita' sarebbero affatto misere, comparate a quelle degli animali superiori, siamo obbligati percio' ad ammettere che dobbiamo il nostro principale vantaggio sulle bestie al fatto che viviamo in una societa' umana.
L'individuo, se lasciato solo dalla nascita, resterebbe primitivo e bestiale, nei pensieri e nei sentimenti, in una misura che possiamo a stento concepire.
L'individuo e' quello che e', e il suo significato non gli viene tanto dalla sua individualita', ma piuttosto in quanto membro di una grande societa' umana, che indirizza la sua esistenza materiale e spirituale, dalla culla fino alla tomba.

Estratto da "Il mondo come lo vedo io" di Albert Einstein, (The world as I see it), 1956.

con il suo permesso, alla sua memoria, alla memoria di tanti altri,
NelloRomano ringrazia.
24 12 2010

1 commento:

  1. Ringrazio anche io e ti Auguro un felice Natale...si lo so è utopisto alle volte, ma sognare non costa nulla:)

    RispondiElimina