sabato 30 giugno 2018

Un porto sicuro.


comacchio - ph nelloromano
Ho fatto il possibile per attraccare in un porto sicuro,
per avere una buona moglie, un lavoro costante,
una salute migliore, essere un buon amico.
Ho navigato cercando il vento dentro le vele,
ho corteggiato l'alba per conquistare il tramonto,
ballato all luna per prenderne i suoi raggi
e falciato prati per avere dove pascolare.
Ho fatto il possibile.
Mangiare coi sassi e parlare ad un buon libro,
frugare nelle storie per trovare le risposte
ad una possibile chiave di lettura
di questo passaggio materiale, mortale,
sapendo che tutto avrebbe avuto un senso
nel giorno del destino.
Ho fatto il possibile,
ho chiesto ed ho ricevuto,
ho dato e mi hanno chiesto,
magari non avro' dato ma mi hanno sempre chiesto,
ed ho risposto nell'ambito delle mie capacita'.
Ho sempre pensato "arrivero' alla meta",
passando per una meta', comprando l'altra meta'
e unendo le due parti ho creduto di ottenere un uno,
congetture inequivocabili di presunte ed ambite verita'.
Ma, chi puo' sapere oggi,
di tali verita',
siano esse vane, rese sacre dalla conoscenza
o sperdute nel mondo delle incapacita',
chi puo' dirlo.
Io, ho sempre creduto in un porto sicuro,
che sia proprio l'attualismo ricercante, il tanto agognato porto,
sia proprio questa, la verita'.

NELLO ROMANO 2.0
giugno 2018

Nessun commento:

Posta un commento

Un porto sicuro.

comacchio - ph nelloromano Ho fatto il possibile per attraccare in un porto sicuro, per avere una buona moglie, un lavoro costante...